Andrea

Gli acquisti continuano.. – Adidas Top Ten

Gli acquisti non finiscono qui 😀 

Nei giorni scorsi ho ricevuto le Adidas Top Ten Hi di cui ho parlato pochi post fa, e devo dire che sono meglio di quanto mi sarei mai aspettato 🙂

Prima di tutto, il prezzo é molto competitivo: le scarpe di listino vengono 105,00€, ma in questi giorni c’è una promozione per cui la spedizione é gratis. Inoltre, per chi si iscrive alla news lettera, c’è un ulteriore sconto del 15% da usare entro 2 settimane dal l’iscrizione. Non me lo sono fatto e ripetere e l’ho utilizzato, portando il totale a meno di 90,00€. Se si conta che solitamente scarpe adatte a me si trovano solo in America, a prezzi di mercato (visto il cambio euro dollaro non favorevole), e con spese di spedizione di almeno 35-40$, si può immaginare quanto queste scarpe siano un affare.

La dotazione della scatola ricorda vagamente quella di calzature da collezionismo: la scatola in sé non aveva nulla di particolare, ma all’interno c’era una “cartolina” della dimensione della scatola (quindi nel mio caso particolarmente grande :D) che raffigurava una scarpa dell’epoca, corredata di una breve descrizione delle sue origini 🙂 So che non é nulla di che, ma é stata una cosa inaspettata che mi ha colpito 🙂 

   

Per quanto riguarda la vestibilità, si sente che la forma non é quella di una scarpa da basket convenzionale, nonostante sia alta: infatti intorno alla caviglia é piu imbottito e meno rigido delle scarpe che uso io per giocare, ma visto l’utilizzo molto casual che saranno chiamate a sostenere, non é un grosso problema 🙂 e poi le trovo bellissime quindi il problema non si pone proprio 🙂 

 

Ora le scarpe sono tranquille nella loro scatola, in quanto quelle che porto ora non hanno ancora alzato bandiera bianca.. Sí, in realtà ora non mi servono, ma quando riesco a trovare un paio di scarpe belle e della mia taglia, di marche molto famose, e perlopiù in Italia, ho sempre paura che qualcun altro le prenda prima di me 😀 quindi per ora se ne stanno buone nella scatola, ma non vedo l’ora di poterle indossare 🙂

Condividi:

Xiaomi mi band – Si è già rotto.. – Impressioni

scatola 2

 

Nemmeno una settimana di tempo, e già il mio nuovo Xiaomi Mi Band ha iniziato a perdere colpi..

Sarà stata la polvere della Color Run, sarà stata l’acqua della doccia (nonostante le dichiarazioni affermino che è resistente ad entrambi), fatto sta che ora la batteria, da 41 mAh, impiega 3 o 4 ore per caricarsi, e meno di una giornata a scaricarsi (nonostante, anche qui, una durata dichiarata che si attesta intorno al mese di utilizzo)..

Non so che dire, non so se sono stato sfortunato io oppure ho stressato il braccialetto anche troppo..

(altro…)

Condividi: